Share Food, Cut Waste. Il nuovo MOOC di Banco Alimentare e Politecnico di Milano per passare dalle parole all’azione

Fondazione Banco Alimentare Onlus e Politecnico di Milano lanciano un MOOC (Massive Open Online Course) su "Share Food, Cut Waste". Dalle parole all’azione: la gestione delle eccedenze alimentari per affrontare la povertà alimentare e lo spreco alimentare.

Questo corso è rivolto ad aziende di produzione e trasformazione alimentare, distribuzione, imprese HoReCa, autorità pubbliche, organizzazioni non-profit, consumatori, studenti e cittadini.

L’obiettivo è quello di fornire approfondimenti su argomenti quali la gerarchia dello spreco alimentare, la donazione di prodotti alimentari, modelli sani e responsabili di consumo degli alimenti. Inoltre, il corso offre linee guida operative, buone pratiche e modelli concettuali a manager, dipendenti e volontari che vogliono acquisire competenze nel recupero e nella ridistribuzione delle eccedenze alimentari.

Il corso è in inglese, completamente online e gratuito. Le lezioni iniziano il 2 ottobre.

La descrizione del corso è disponibile qui.

“Il Politecnico di Milano ha voluto produrre con il Banco Alimentare uno strumento di formazione molto efficace, un cosiddetto MOOC (Massive Open Online Course). Chi opera nella filiera agro-alimentare, nelle organizzazioni non profit o nelle amministrazioni avrà a disposizione un corso online agile ed efficace, fatto di piccole lezioni in linguaggio semplice, supportate da tante immagini. 

Il MOOC “Share Food, Cut Waste” presenta concetti e definizioni, illustra i problemi che portano alla creazione di eccedenze e mostra le possibili alternative di gestione. Soprattutto, noi docenti del Politecnico e del Banco Alimentare offriamo criteri e strumenti per gestire i processi di recupero delle eccedenze, internamente alle aziende e in partnership con il non profit. In più presentiamo approfondimenti sulle novità che nel mondo stanno emergendo in ambiti come le tecnologie e i materiali e le soluzioni organizzative ed istituzionali.

Il corso è totalmente gratuito e rilascia un “Attestato di Partecipazione”. Le lezioni sono in inglese, visto l’interesse per questi temi da parte di tanti paesi, ma sono fruibili in ogni caso con facilità anche grazie ai sottotitoli e all’uso della grafica.”

Alessandro Perego, professore ordinario di Gestione dei Sistemi Logistici e Produttivi, Politecnico di Milano