Dal magazzino di muggiò

Ogni giorno al Banco Alimentare.

L'Associazione Banco Alimentare della Lombardia "Danilo Fossati" fa parte della "Rete Banco Alimentare", che è oggi composta da 21 Associazioni regionali, distribuite su tutto il territorio nazionale, e dalla Fondazione Banco Alimentare (ubicata a Milano), che ne guida e coordina le attività.

 L'operatività si esplicita essenzialmente su 4 direttrici:

 PARTNERSHIP

I dipendenti e i volontari contattano e stipulano accordi con i produttori, le industrie alimentari, la grande distribuzione, la ristorazione organizzata, per la donazione delle eccedenze alimentari.

  MAGAZZINO

I dipendenti ed i volontari in magazzino prendono in carico, stoccano, selezionano e preparano i prodotti da distribuire. 

 Strutture caritative

Le strutture caritative accreditate ritirano gli alimenti presso il magazzino del Banco Alimentare della Lombardia, e parte del fresco da alcuni supermercati limitrofi in accordo col Banco.

  Persone bisognose

I volontari delle strutture caritative donano il cibo alle persone bisognose da loro assistite.

Ogni giorno al Banco Alimentare

 

La sicurezza alimentare prima di tutto: Il Banco Alimentare ritira solo prodotti non scaduti, perfettamente edibili.

Tutte le attività di  recupero, conservazione e distribuzione degli alimenti sono regolamentate da procedure scritte raccolte in un Manuale per le corrette prassi operative  per le organizzazioni caritative , redatto insieme a Caritas , che ha ottenuto la validazione del Ministero della Salute.

Particolare attenzione è prestata al rispetto  delle procedure e alla formazione in materia d’igiene e sicurezza alimentare secondo le normative HACCP. In particolare i corsi di formazione coinvolgono tutti i livelli: dal presidente al direttore, dai dipendenti ai volontari stabili, ai volontari delle strutture caritative, interessando tutte le fasi operative critiche del processo. 

Dal donatore alle strutture caritative

_ Gestione della data di scadenza dei prodotti sulla piattaforma informatica SAP sia in entrata che in uscita (tracciabilità delle movimentazioni)

_ Rispetto della catena del freddo : conservazione dei freschi e surgelati in celle frigorifere. Consegna in contenitori termici

_ Controllo per singolo pezzo della data di scadenza e integrità della confezione dei resi da scaffale

_ Autorizzazione ASL alla conservazione e al trasporto dei prodotti alimentari 

_ Formazione di tutto il personale dipendente e dei volontari sulle normative HACCP