Pieni di gratitudine

Le testimonianze raccolte in questo numero di “Poche Parole”, nella loro semplicità, hanno costretto innanzitutto me ad un lavoro sulle ragioni dell’impegno quotidiano nella costruzione dell’Opera di carità che è il Banco Alimentare. Ho sentito forte il bisogno di recuperarne le fondamenta, ricercandole nelle parole di don Giussani, di cui a breve ricorderemo il centenario, e non posso non riproporre brevissimi stralci di sue affermazioni raccolte nel testo “L’io, il potere, le opere. Contributi da un’esperienza” e offrirle alla riflessione di ognuno.

Solo un incontro può generare un mondo nuovo

Questa è la storia di Luca, un volontario dell’Associazione “Il Melograno onlus” di Villaluce che presta servizio tre mattine alla settimana per la raccolta viveri presso i supermercati della zona collegati al Banco Alimentare.

Chi me lo fa fare? - si chiede Luca.

Tags: Le storie

Sicilypresent.it incontra il Direttore Giuseppe Parma al magazzino di Cinisi (PA) del Banco Alimentare della Sicilia Occidentale, in occasione dell’Open Day organizzato per festeggiare i 30 anni di attività in italia.

Perché ricordare questi trent’anni di attività attraverso manifestazioni in piazza?

Si sono conclusi con una mattinata di festa a Cinisi le manifestazioni per ricordare i 30 anni dell’attività in Italia del Banco Alimentare. 

L’iniziativa partita il primo giugno proseguirà per alcuni mesi ed ha per titolo: “Compagni di banco. Da 30 anni in viaggio!”

Dopo l’incontro di giovedì pomeriggio a Cefalù e quello a Trapani il giorno successivo, nel magazzino di Cinisi sabato 8 giugno si è svolto l’Open Day in magazzino.

Tra le strutture caritative a Palermo convenzionate con il Banco Alimentare un posto di assoluta importanza spetta alla Missione di Speranza e Carità fondata da Biagio Conte. Le due grandi iniziative benefiche hanno quasi la stessa età e nel corso degli anni sono state numerose le circostanze in cui insieme hanno testimoniato a tutti l’origine e il senso della mission che esprimono, pur in contesti e forme diverse.

Si sono concluse sabato 8 giugno presso il magazzino di Cinisi (SS.113 al Km 291,30 contrada San Giovanni) le manifestazioni organizzate in Sicilia da Banco Alimentare per ricordare i trent’anni dell’attività in Italia.

Il Banco Alimentare ha festeggiato in Sicilia i suoi trenta anni di attività in Italia, scendendo in piazza tra la gente per raccogliere fondi a sostegno delle persone più bisognose che vivono nel nostro Paese.

L’iniziativa è partita il 1 giugno in oltre 50 piazze in tutta Italia. Nella parte occidentale della Sicilia i volontari erano presenti a Cefalù, a Trapani e a Cinisi...

Secondo i dati Istat 2018, resi noti oggi, le famiglie in povertà assoluta sono oltre 1,8 milioni, per un totale di 5 milioni di individui (incidenza pari all'8,4%): una situazione di grave disagio in cui più di 1 italiano su 10 non ha risorse adeguate per garantirsi una corretta alimentazione.

Grazie, grazie e ancora grazie!

Per aver partecipato numerosi a “La fame non va in vacanza”, la campagna di raccolta fondi e di sensibilizzazione promossa da Banco Alimentare a sostegno delle persone più bisognose che vivono nel nostro paese e che spesso, con la bella stagione, sono ancora più in difficoltà.

Così, l’1 e il 2 giugno siamo scesi nelle piazze di 31 città italiane e, grazie al sostegno di tutti voi, siamo riusciti a raccogliere quasi 32.000 euro!

Pages

Subscribe to Banco Alimentare RSS