Food bank e imprese insieme per promuovere la donazione di cibo

Presentate il 29 giugno Le Linee Guida proposte da FoodDrinkEurope (FDE), che rappresenta il settore delle industrie alimentari a livello Unione Europea, con la collaborazione di EuroCommerce, che rappresenta il settore della distribuzione a livello UE, e il coinvolgimento di Fondazione Banco Alimentare Onlus, delegata da FEBA-Federazione Europea delle Food Bank a seguire questo progetto.

Un incontro importante perché non solo è stato presentato un documento che spiega e accompagna step by step le aziende produttrici e la distribuzione che decidono di donare le eccedenze alimentari alle food bank, ma anche perché questo documento è un concreto esempio di collaborazione tra istituzioni pubbliche (Commissione europea), filiera alimentare e filiera non profit delle food bank per un obiettivo comune condiviso. Infatti, prevenire e recuperare le eccedenze di alimenti prima che diventino spreco non è semplice filantropia quando si basa su una collaborazione fattiva e concreta.

Gli obiettivi di queste Linee Guida sono: aumentare la consapevolezza della possibilità di ridistribuire le eccedenze alimentari attraverso canali nazionali e locali (strutture caritative, ecc.), come parte dell'attuazione della gerarchia di utilizzo degli alimenti; incoraggiare i settori di produzione e distribuzione ad adottare misure per anticipare e preparare nel caso si generino eccedenze, al fine di massimizzare i benefici di efficienza delle risorse anche attraverso la formazione di partenariati più efficaci con le organizzazioni di ridistribuzione; e, in ultimo ma non ultimo, fornire una panoramica di legislazioni e pratiche esistenti nell’UE relative alle donazioni di alimenti.

Le Linee Guida sono state inviate anche alla DG Salute e Sicurezza Alimentare (DG Sante) della Commissione europea per ottenere l’endorsement, che avrà un triplice valore: validazione del contenuto da un punto di vista scientifico, riconoscimento della Commissione europea e condivisione con gli Stati membri.

Leggi le linee guida

Ti può interessare:

FUSIONS: pubblicate le stime dello spreco alimentare UE-28

30 anni di azioni concrete contro lo spreco alimentare

 

Tags: Dal Mondo