Più belli e più “buoni” con L’Erbolario

Il desiderio di migliorare il proprio aspetto può essere una “buona azione”? Dal 14 giugno sì, grazie a L’Erbolario che si fa portavoce di un diritto fondamentale, quello al cibo, e di una lotta di responsabilità sociale contro lo spreco alimentare a fianco di Banco Alimentare impegnandosi a donare un pasto ogni due prodotti del marchio acquistati.

L’Erbolario donerà un pasto a chi è in povertà alimentare, impegnandosi a devolvere a Banco Alimentare 70.000 euro: la somma che equivale al costo sostenuto per il recupero e la distribuzione di 500 tonnellate di alimenti, corrispondenti a un milione di pasti.

«Sono molto felice di questa nuova collaborazione, trovo che Banco Alimentare e L’Erbolario abbiano la medesima comunione d’intenti: entrambe hanno a cuore le persone. L’Erbolario si occupa della loro cura e bellezza,Banco Alimentare pensa alla loro sussistenza, con l’intento di ridonare ai più bisognosi la dignità che meritano» ha affermato Antonio Oliva vicepresidente di Banco Alimentare.

Chi acquista due prodotti di L’Erbolario, imoltre, parteciperà di diritto anche al concorso Dona e Vinci: ogni mese si potrà essere estratti per vincere un anno di spesa alimentare (fino a 5.200 euro). L’iniziativa “Buoni un milione di volte” sarà attiva fino al 14 novembre. Info anche su: http://www.erbolario.com

 

 

 

Tags: Campagne