Colletta Alimentare

 

Leggi alcune delle testimonianze
più belle della Colletta Alimentare!

 

Dal 1997, l'ultimo sabato di novembre, all'ingresso dei Supermercati aderenti all'iniziativa, vengono distribuiti ai consumatori che entrano per fare la spesa dei sacchetti con l'invito a riempirli insieme ad un elenco dei prodotti più adatti allo scopo della raccolta benefica (prodotti per l'infanzia, tonno, olio, carne in scatola...).

La Giornata Nazionale della Colletta Alimentare è diventata un importante momento che coinvolge e sensibilizza la società civile al problema della povertà attraverso l’invito a un gesto concreto di gratuità e di condivisione: fare la spesa per chi è povero.

Durante questa giornata, presso una fittissima rete di punti vendita su tutto il territorio nazionale, ciascuno può donare parte della propria spesa. È un grande spettacolo di carità: l’esperienza del dono eccede ogni aspettativa generando una forte solidarietà.

Il Banco Alimentare del FVG organizza la Giornata Nazionale della Colletta Alimentare (GNCA) nella propria regione e nel Veneto Orientale (BL, TV, VE).

Un responsabile regionale ed un responsabile per provincia provvedono ad organizzare la raccolta nel proprio territorio.

 

La XXV edizione della Giornata Nazionale della Colletta Alimentare si è svolta di nuovo in presenza. Dopo diversi mesi durante i quali è stato fatto un attento lavoro di analisi e confronto riguardo la situazione pandemica e le possibilità percorribili per riproporre l’iniziativa in presenza, il 27 novembre 2021 il grande gesto della Colletta si è presentato a tutti nella sua forma consueta, dopo la versione “dematerializzata” -unita a quella in presenza, ma in pochissime zone circoscritte - del 2020. Tutto l’evento è stato quindi studiato nei minimi dettagli, per evitare ogni possibile situazione di rischio e sacrificando, purtroppo ancora una volta, la grande “festa” che la Colletta porta con sé per la presenza di moltissimi giovani, studenti e tante persone che negli anni hanno animato con il loro lavoro e anche con la loro creatività tanti momenti durante la giornata nel magazzino, negli uffici e nei punti vendita.

Per il 2021 è stata scelta una forma “ibrida”, che unisse al ritorno del dono concreto della propria spesa in negozio anche la modalità in gift card e online, dando così la possibilità veramente a tutti di partecipare e di dare il proprio contributo.

Il gesto, se pur inevitabilmente ridimensionato, è tornato in tutta la sua forza coesiva, collaborativa e umana. Anche l’esito materiale è stato molto buono (442 tonnellate di alimenti, raccolti nelle 7 province), anche considerando il minor numero di punti vendita aderenti e le difficoltà oggettive dell’impiego di volontari dovute alle restrizioni vigenti.

 

La XXV GNCA ha portato con sé, ancora una volta, una grande bellezza. Non era scontato che, nonostante la ripresa dei contagi da Covid-19, 140 mila volontari, nel rispetto delle norme, tornassero a presidiare quasi 11 mila supermercati in tutta Italia per vivere e proporre un gesto semplice e concreto di carità. Un gesto capace di unire, proprio quando tutto sembrava volerci dividere: la pandemia, la crescita dei contagi, l’insicurezza economica e l’incertezza del futuro. Forse sentivamo proprio la mancanza ed il bisogno di un gesto come quello della Colletta, che educa innanzi tutto noi - ma anche i nostri figli, le persone che incontriamo e tutti coloro che lo desiderano – e può realizzare una solidarietà autentica e viva.

 

 

 

Colletta Alimentare