Impatto Ambientale

Il Banco Alimentare aiuta a sostenere l’ambiente recuperando le eccedenze alimentari.

Grazie al recupero di 12.210 Ton. di alimenti dai canali della filiera alimentare industria, distribuzione e ristorazione il Banco Alimentare della Lombardia, nel 2019, ha contribuito alla salvaguardia dell'ambiente evitando lo spreco di preziose risorse naturali.

Water and Ecological Footprint

Carbon Footprint

Il Banco Alimentare della Lombardia, nell’esercizio della sua missione, contribuisce anche alla salvaguardia dell’ambiente generando un impatto CO2 positivo netto pari a 24.097 t. CO2 eq. pari alle emissioni prodotte da 18.536 autovetture che percorrono 10.000 km all'anno.

Impatto -: Emissioni CO2eq prodotte dal Banco Alimentare della  Lombardia nell’esercizio delle operazioni 1) movimentazione merci –km automezzi ABAL + Bilici per AGEA e Ortofrutta.
2) emissioni attività magazzino: energia, riscaldamento, raffrescamento + Consumo carta per ufficio) Calcolo effettuato per Impatto + di Avanzi per il Banco Alimentare nel 2017 (utilizzando standard Inemar, Emea, Defra, Ispra)

 

IMPATTO POSITIVO NETTO: calcolato sommando i due impatti + e  sottraendo l’impatto - prodotto
 

"Tutto è collegato. Non ci sono due crisi separate, una ambientale e un'altra sociale, bensì una sola complessa crisi socio-ambientale. Le direttrici per la soluzione richiedono un approccio integrale per combattere la povertà, per restituire la dignità agli esclusi e nello stesso tempo per prendersi cura della natura. Un vero approccio ecologico diventa sempre un approccio sociale, che deve integrare la giustizia nelle dicussioni sull'ambiente, per ascoltare tanto il grido della terra quanto il grido dei più poveri"

Papa Francesco (Laudato sii - Enciclica sulla cura della casa comune)

Impatto Ambientale