Le notizie

Consegna ufficiale e soprattutto messa in pratica di quanto raccolto con Scatta alle Cascine.

Le notizie

L’11 maggio la consegna del ricavato della corsa non competitiva “Scatta alle Cascine” a Banco Alimentare della Toscana per sostenere le sue attività di recupero e donazione di eccedenze alimentari sul territorio.

L'Associazione Banco Alimentare della Toscana Onlus ha partecipato con successo al Bando regionale per i progetti rivolti ai giovani per il Servizio Civile Regionale.

L'Associazione Banco Alimentare della Toscana Onlus ha partecipato con successo al Bando regionale per i progetti rivolti ai giovani per il Servizio Civile Regionale.
 

Per il settimo anno consecutivo la Fondazione Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia ha deciso di dare un importantissimo contributo economico all’attività del Banco Alimentare della Toscana.

Ieri l’evento conclusivo con oltre 500 persone

I prodotti saranno consegnati il 21 dicembre

Quanto sono importanti gli amici? Per noi del Banco Alimentare sono decisivi. E lo scopriamo giorno dopo giorno.

Si rinnova e si sdoppia l'appuntamento annuale interamente dedicato al walking. Un percorso tutto da camminare per tenersi in forma in compagnia, riscoprendo città magiche come Firenze e Milano.

Si è svolto il9 maggio scorso presso l’auditorium della Fondazione Cassa di Risparmio di Firenze il convegno “Spreco alimentare: mai più scuse”, un momento di incontro promosso dal Banco Alimentare della Toscana per approfondire il tema delle nuove opportunità of

L'Associazione Banco Alimentare della Toscana Onlus ha partecipato con successo al Bando regionale per i progetti rivolti ai giovani per il Servizio Civile Regionale.

Ormai giunta alle quinta edizione consecutiva, anche quest’anno torna “Scatta alle Cascine”, la manifestazione organizzata da numerosi Club Leo e Lions dell’area fiorentina che unisce sport, fotografia e solidarietà.

Pagine

Editoriale

“Viviamo una carestia di pace” ha detto recentemente Papa Francesco, rinnovando la sua preoccupazione e il suo appello, perché “la pace, di cui abbiamo tanto bisogno, si costruisce artigianalmente attraverso la condivisione” come aveva ricordato, a un mese dall’invasione dell’Ucraina, parlando con giovani studenti.