Per il settimo anno consecutivo la Fondazione Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia ha deciso di dare un importantissimo contributo economico all’attività del Banco Alimentare della Toscana.

Ieri l’evento conclusivo con oltre 500 persone

I prodotti saranno consegnati il 21 dicembre

Quanto sono importanti gli amici? Per noi del Banco Alimentare sono decisivi. E lo scopriamo giorno dopo giorno.

Si rinnova e si sdoppia l'appuntamento annuale interamente dedicato al walking. Un percorso tutto da camminare per tenersi in forma in compagnia, riscoprendo città magiche come Firenze e Milano.

Si è svolto il9 maggio scorso presso l’auditorium della Fondazione Cassa di Risparmio di Firenze il convegno “Spreco alimentare: mai più scuse”, un momento di incontro promosso dal Banco Alimentare della Toscana per approfondire il tema delle nuove opportunità of

L'Associazione Banco Alimentare della Toscana Onlus ha partecipato con successo al Bando regionale per i progetti rivolti ai giovani per il Servizio Civile Regionale.

Ormai giunta alle quinta edizione consecutiva, anche quest’anno torna “Scatta alle Cascine”, la manifestazione organizzata da numerosi Club Leo e Lions dell’area fiorentina che unisce sport, fotografia e solidarietà.

Nei giorni 11-12- e 13 marzo alla Stazione Leopolda i rappresentanti del Banco Alimentare della Toscana incontrano le aziende toscane in occasione del Taste di Firenze la più importante manifestazione italiana di eccellenze alimentari e che vedrà quest'anno la partecipazione di 370 aziende tra le

L'Associazione Banco Alimentare della Toscana Onlus ha partecipato con successo al Bando regionale per i progetti rivolti ai giovani per il Servizio Civile Regionale.
 

È proprio vero che gli amici continuano a seguirti di volta in volta nel tuo percorso. E che ti danno una mano quando ne hai bisogno.

Grazie al presidente di Mercafir, Angelo Falchetti, il Banco Alimentare della Toscana potrà recuperare prodotti ortofrutticoli freschi stimati in 300 tonnellate l’anno.

Pagine

Editoriale

Il Banco Alimentare in Italia ha unito dal primo giorno le sue forze a quelle di tutti i Banchi aderenti alla Federazione Europea dei Banchi Alimentari – FEBA (https://www.eurofoodbank.org/), per  far fronte comune alle crescenti necessità conseguenti alla guerra in Ucraina e, in particolare, a quelle dei profughi che stanno lasciando il Paese.