Le notizie

Banco Alimentare Marche, presentati i risultati 2021 e la prossima Giornata Nazionale della Colletta Alimentare

Nel 2021, la Fondazione regionale nei due magazzini di Pesaro e San Benedetto del Tronto ha raccolto e distribuito 2.640 tonnellate di alimenti, nel primo semestre 2022 già 1.600. Il Presidente Acquaroli presente all'incontro dichiara: "In momenti critici come questi, sapere che esiste il Banco Alimentare è importante".

Le notizie

Oggi, presso la sede del Banco Alimentare di Pesaro prende il via a livello regionale l’accordo nazionale firmato nei mesi scorsi da CONFIDA – Associazione Italiana Distribuzione Automatica e Fondazione Banco Alimentare. La collaborazione prevede la raccolta e la donazione delle eccedenze alimentari del settore della distribuzione automatica da parte di Banco Alimentare ad enti convenzionati che offrono aiuto a famiglie e persone in difficoltà. Il patto arriva ora nelle Marche portando avanti un obbiettivo preciso: esortare le regioni ad adottare un atteggiamento più sostenibile nel settore del vending.

Le notizie

Grande festa e tanta partecipazione di autorità, donatori, volontari, collaboratori e soprattutto del nuovo arcivescovo Sandro Salvucci, ieri, nella sede pesarese del Banco Alimentare, in Via Fermo. L’occasione è stata la cerimonia di ringraziamento, inaugurazione e benedizione del nuovo mezzo Fiat Ducato dotato di cella refrigerata, che è stata subito messa a disposizione  del magazzino del Banco Alimentare di Pesaro. Sarà così potenziata la sua attività, che consiste nel distribuire alimenti in tutta l’area di Marche Nord, Ancona e punto logistico del Banco Alimentare di Fabriano, ad oltre 180 strutture caritative, che a loro volta sostengono circa 22.000 persone bisognose.

Le notizie

Rendiamo contagiosa la solidarietà”. Con questo slogan, il dirigente scolastico del Liceo Scientifico Marconi, Riccardo Rossini, ha voluto concludere il lavoro di volontariato “Vivere Solidali”, a cui i ragazzi dell’istituto hanno partecipato con la collaborazione del Banco Alimentare di Pesaro. Sotto la supervisione degli insegnanti Elisa Cerri e Tino Giardina, si è quindi svolta una raccolta di viveri, di beni di prima necessità per i meno fortunati ed anche per tutti i profughi ucraini che stanno vivendo il tremendo periodo di guerra.

Le notizie
di Francesco Galieni

Un giorno del 2009 si presentò al nostro magazzino di San benedetto del Tronto un uomo di mezza età chiedendo di parlare con il "capo",  mi presentai e mi disse in dialetto: ho sentito sul TG3 Marche che avete bisogno di volontari, io sono in pensione e mi annoio stando a casa, posso venire a darvi una mano? Gli chiesi: di dove sei? Mi rispose di Centobuchi (poche chilometri dal nostro magazzino), gli chiesi ancora: che lovoro facevi? Mi rispose il carpentiere, ed io benissimo abbiamo bisogno di persone che sanno che cos'è il lavoro fisico qui  nel nostro magazzino.

Le notizie

Ringraziamo tutti i candidati che hanno partecipato alle selezioni che per alcune sedi sono state molto impegnative. 

Le notizie

L’iniziativa Sempre aperti a donare arriva ad Ascoli Piceno e San Benedetto del Tronto, dove McDonald’s e Fondazione per l’Infanzia Ronald McDonald doneranno 50 pasti caldi ogni settimana, fino a marzo a diverse strutture caritative del territorio che offrono accoglienza a persone e famiglie in difficoltà, convenzionate con Banco Alimentare Marche.

Le notizie

Il Covid non ha fermato la solidarietà. In questi giorni, il Gruppo Gabrielli ha consegnato alla Fondazione Banco Alimentare Marche Onlus gli alimenti raccolti durante la Colletta Alimentare 2020, che come noto a novembre si svolse in modalità "dematerializzata", per l'impossibilità di far partecipare i volontari del Banco Alimentare.

Le notizie

ASCOLI PICENO – Il Gruppo Gabrielli ha donato 280 gift cards al Banco Alimentare, Magazzino di San Benedetto del Tronto, in occasione della Giornata Nazionale di prevenzione dello spreco alimentare: la consegna è stata fatta al responsabile della logistica del magazzino, Francesco Galieni.

Le notizie

La pandemia ha aumentato e prodotto nuovi poveri, bisognosi persino di beni alimentari, che fanno fatica a mettere insieme il pranzo con la cena. Nel 2020 sono state 5,2milioni le tonnellate di alimenti finiti nella spazzatura, tra quello che si è gettato tra le mura domestiche e quello che riguarda tutta la filiera alimentare. Un valore economico perduto di circa 9,7 miliardi di euro. Di cui 6 miliardi e 403 milioni di spreco alimentare domestico nazionale, e oltre 3,2 miliardi di euro, invece, di spreco in campo e nel commercio e distribuzione.

Le notizie

La pandemia ha aumentato e prodotto nuovi poveri, bisognosi persino di beni alimentari, che fanno fatica a mettere insieme il pranzo con la cena. Nel 2020 sono state 5,2 milioni le tonnellate di alimenti finiti nella spazzatura, tra quello che si è gettato tra le mura domestiche e quello che riguarda tutta la filiera alimentare, per un valore economico perduto di circa 9,7 miliardi di euro. Proprio nella Giornata nazionale di prevenzione dello spreco alimentare, che ha l’obiettivo di ricordare l’enorme valore sociale, ambientale ed economico del cibo e l’importanza di non sprecarlo, il 5 febbraio, la Fondazione Carisap e i Club Lions...

Le notizie

(ANSA) - ANCONA, 05 FEB - Nel 2020 anche nelle Marche sono aumentate le persone assistite dal Banco alimentare onlus, la fondazione recupera alimenti ancora integri e non scaduti destinati alla distruzione, e li distribuisce agli indigenti. I dati raccolti a fine dicembre del 2020 fotografano una realtà di 41.855 utenti, contro i 33.392 di fine 2019, quasi 8.500 in più.

Le notizie

L’emergenza Covid19 ha generato una crescita dei bisogni da parte delle Strutture Caritative convenzionate con il Banco Alimentare delle Marche, oltre all’esigenza di implementare le procedure di sanificazione e igiene nei luoghi adibiti allo stoccaggio e alla distribuzione degli alimenti. Secondo le rilevazioni della Fondazione, nel corso dell’anno, è aumentato del 25% il numero delle persone in stato di indigenza. Tale crescita, rilevata inizialmente soprattutto nel nord della regione, sta emergendo in tutto il territorio regionale.

Pagine

Editoriale

“…Ci troviamo in un momento estremamente complesso, per l’Italia e per l’Europa.