Le notizie

Oltre 11.000 pasti, questo l’equivalente di quanto donato durante le due giornate di raccolta alimentare a Moncalieri organizzate da Banco Alimentare del Piemonte con il Comune per le persone in difficoltà del territorio.

Le notizie

L’Arcivescovo di Torino inizia la celebrazione di San Giovanni 2021 con una distribuzione alimentare

Le notizie

L'11 aprile, di domenica mattina, la solidarietà si è svegliata di buon'ora: chef, volontari, famiglie, giornalisti e tutto il team del Banco Alimentare erano pronti a partecipare al grande evento Pranzo a Mille!

L'intervento

 

Quest'anno sono stati ben 68.593 i chili di cibo donati a Banco Alimentare grazie ai punti accumulati con il catalogo premi 2020-2021 Mercatò!

Le notizie

DOMENICA 11 APRILE 2021 - Pranzo a Mille, cuochi di speranza

 

Le storie

Marta, 38 anni, vive in una roulotte con le due figlie di 5 e 10 anni. Dopo 7 anni a Malta, a gennaio 2020 è tornata in Italia, senza lavoro e senza prospettive, con la miccia della pandemia pronta a esplodere.

Le notizie

Servizio Civile Universale 2021, sono aperte le candidature al progetto “Sportello Alimentare” promosso da Banco Alimentare e associazione Contact.

Le notizie

Pubblichiamo i numeri dei biglietti estratti e i relativi premi della Lotteria 2020 solidale organizzata alla nostra sede di Novara!

Le storie

Banca Reale, in occasione del Natale, insieme al Banco Alimentare del Piemonte, promuove un progetto di concreta solidarietà, devolvendo la tradizionale strenna natalizia destinata ai suoi 164 dipendenti alle persone più fragili e sole

Le notizie

RISULTATI 24а GIORNATA NAZIONALE DELLA COLLETTA ALIMENTARE:
5.2 MILIONI* DI PASTI DONATI 

Le notizie

L’iniziativa storica del Banco Alimentare vedrà quest’anno una Colletta “dematerializzata”: dal 21 novembre all’8 dicembre saranno disponibili alle casse dei supermercati delle card da 2, 5 e 10 euro che verranno convertite in prodotti alimentari per tante persone in difficoltà.

Pagine

Editoriale

“Viviamo una carestia di pace” ha detto recentemente Papa Francesco, rinnovando la sua preoccupazione e il suo appello, perché “la pace, di cui abbiamo tanto bisogno, si costruisce artigianalmente attraverso la condivisione” come aveva ricordato, a un mese dall’invasione dell’Ucraina, parlando con giovani studenti.