l bilancio sociale 2015 del Banco Alimentare del Piemonte è dedicato ai volontari: 250 persone che hanno insieme un'idea di dedizione al prossimo e il desiderio di spendersi per dare una mano a chi ha bisogno.

Il Banco Alimentare del Piemonte, grazie ad un accordo di collaborazione con Slow Food, ha partecipato con un proprio stand a “Terra Madre-Salone del Gusto”, una delle manifestazioni enogastronomiche più grandi e culturalmente significative del mondo, che festeggia il suo ventesi

Nel 2015 nella provincia di Cuneo abbiamo distribuito 570 tonnellate di alimenti: un grande risultato con un incremento del 53% rispetto al 2014 aiutando così, attraverso 70 Strutture Caritative, 13.407 persone in difficoltà.

Vicinanza a chi si trova in condizioni di difficoltà, solidarietà concreta, senso di comunità.

Al centro delle relazioni di tutti i relatori, la dignità del cibo e delle persone che è anche il titolo del rendiconto 2014 del Banco.

Si parte dalle parole di Papa Francesco: "Distribuire eccedenze a chi ha bisogno è ridare dignità al cibo".

In due appuntamenti d'informazione alimentare e formazione gastronomica, gratuiti e aperti a tutti, organizzati da Banco Alimentare del Piemonte in altrettanti punti vendita Auchan, un medico nutrizionista e due giovani cuoche hanno dimostrano come realizzare menù gustosi, equili

 

 Oltre 200 persone di 120 Strutture Caritative Convenzionate  di Torino e provincia hanno partecipato all'incontro nella sede di Moncalieri per discutere e confrontarsi sul tema della povertà. 

 Saper cucinare per vivere meglio

Ancora una volta Torino, il 29 dicemb

Pagine

Editoriale

“Viviamo una carestia di pace” ha detto recentemente Papa Francesco, rinnovando la sua preoccupazione e il suo appello, perché “la pace, di cui abbiamo tanto bisogno, si costruisce artigianalmente attraverso la condivisione” come aveva ricordato, a un mese dall’invasione dell’Ucraina, parlando con giovani studenti.