Crisi economica e lotta alla povertà in Lombardia.

La società lombarda sta cambiando. Gli effetti della crisi economica determinano dinamiche nuove che modificano il profilo socio-eeconomico di tutti i territori....(Convegno in occasione della presentazione del Rapporto ORES 2009)

Visite guidate nella sede di Muggiò del Banco Alimentare della Lombardia per mostrare l'attività di raccolta, selezione, stoccaggio e redistribuzione dei prodotti alimentari che vengono donati ogni giorno a oltre 1.200 realtà caritative ed assistenziali della regione.
 
L'indirizzo è via Papa Giovanni XXIII, 17/19 a Muggiò Frazione Taccona.

Il 26 marzo 2010 il Vice Presidente del Banco Alimentare della Lombardia, Gian Franco Cantoni, ed il Consigliere Carlo Grignani, referente del Banco per Pavia e provincia, hanno partecipato ad una riunione della multinazionale americana CRODA CHEMICALS nella sede italiana della Società a Mortara.

Sabato alle 10h30 presso la sede di Muggiò tutti gli Enti della zona parteciperanno ad un periodico incontro di aggiornamento e approfondimento dei rapporti tra Banco ed Enti.

Ha fatto visita alla sede del Banco la Signora Wakako Saito, insegnante di italiano presso l'Università di Nagoya.

La Signora aveva accompagnato negli anni '80 Don Giussani in visita ai monaci buddisti del monte Koya ed era stata ospite al meeting di Rimini qualche anno dopo.

Il Presidente ed il Vice Presidente del Banco sono stati invitati ad una delle Riunioni periodiche del Club per relazionare sullo stato della povertà alimentare in Lombardia e sull'attività svolta dal Banco per fronteggiarla.

Mercoledì  10 marzo presso la sede di Muggiò si terrà la Riunione mensile di analisi e sviluppo della struttura della nostra Associazione.

Via Papa Giovanni XXIII  17

Frazione Taccona    

20835 MUGGIO' (MB) 

Telefono 039-5972950   Fax 039-5972951

Associazione Banco Alimentare della Lombardia "Danilo Fossati" onlus

Il Banco Alimentare della Lombardia "Danilo Fossati" è una delle 21  Organizzazioni  territoriali

Pagine

Editoriale

Nessuno costruirebbe un ponte se non urgesse una necessità e uno scopo: la necessità di mettere in comunicazione due realtà, due mondi, e lo scopo di renderepossibileunacomunicazione,uno scambio, di persone, di beni ma anche di mentalità, consuetudini, culture, insomma un incontro!