Sabato 26 novembre 2022: torna in tutta Italia l’iniziativa della Fondazione Banco Alimentare Onlus

 

26° GIORNATA NAZIONALE DELLA COLLETTA ALIMENTARE

 “PREOCCUPAZIONE PER L’AUMENTO DELLA POVERTÀ, APPELLO A DONARE LA SPESA PER CHI È IN DIFFICOLTÀ”

 

“Al fine di limitare gli effetti negativi sulle attività svolte dagli enti del terzo settore derivanti dall’eccezionale aumento dei prezzi dell’energia è istituito il Fondo per compensare l’aumento dei costi energetici per gli enti del Terzo settore”.

LazioSette - Supplemento di Avvenire - Domenica 6 novembre 2022 - L'editoriale di Monica Tola*

 

"Un'opportunità... per fare un esame di coscienza personale e comunitario".

“Quanti poveri genera l’insensatezza della guerra! [...] Come membri della società civile, manteniamo vivo il richiamo ai valori di libertà, responsabilità, fratellanza e solidarietà.

Gli uffici amministrativi e i magazzini di Aprilia e Tuscolana saranno chiusi nelle giornate del 31 ottobre e del 1 novembre in occasione della festività di Tutti i Santi.

Le notizie

Lo dicono i primi risultati del progetto Condivisione Alimentare, finanziato dalla Regione Lazio con il Bando Comunità Solidali 2020, discussi mercoledì in videoconferenza.

Le notizie

Volontariato d’Impresa può sembrare quasi un ossimoro, una contraddizione in termini. Il “volontariato”, per definizione, è una delle attività che ci arricchisce di più a livello umano e sociale; vuol dire fare qualcosa per gli altri senza chiedere nulla in cambio.

Le notizie
di Giuseppe Piacente

È davvero possibile garantire il fabbisogno nutrizionale a tutti? E qual è la strada migliore da seguire per non votarsi a modelli di produzione alimentari inquinanti e nocivi per il pianeta?

L'intervista

Colloquio con Paolo Dughiero

Domanda scontata, questa, ma porta lontano:

Dove hai partecipato all’ultima colletta pubblica del Banco Alimentare del Lazio?

Al Pewex di via del Serafico. Normalmente vado dove gli amici mi dicono di aver bisogno.

Pagine

Editoriale

“…Ci troviamo in un momento estremamente complesso, per l’Italia e per l’Europa.