Le notizie

La collaborazione tra Costa Crociere e Banco Alimentare per il recupero e il riutilizzo a fini sociali delle eccedenze alimentari festeggia a Palermo un anno di attività.

Sabato 24/03/2018 si è svolta l’estrazione dei premi relativi alla lotteria "Una briciola per chi ha fame", ecco i biglietti vincenti con i relativi premi.

Lunedì 29 l’assemblea dei soci della Associazione si è riunita per deliberare sulle nuove attività da intraprendere nel 2018.

Lo spirito e l’entusiasmo non mancano per mettere in campo nuove azioni per contrastare la povertà nella nostra regione.

Sabato 2 Dicembre, il Signore ha chiamato a sé Nuccio Milazzo, in modo improvviso e inaspettato.

Nuccio è stato Presidente del Banco Alimentare della Sicilia occidentale dal 1999 (anno di Costituzione), fino al 2015.

Nei giorni scorsi la ditta Contorno di Palermo (ditta che si occupa di produzione di sughi e condimenti) ci ha donato 36 quintali di prodotti tra pesti e salse.

Sabato 2 dicembre è venuto a mancare improvvisamente il nostro caro amico Nuccio Milazzo che per ben quindici anni ha ricoperto il ruolo di Presidente della nostra Associazione.

Sabato 04 novembre 2017 si è svolto ad Enna presso l’Università Kore l’incontro regionale di presentazione della 21^ Giornata Nazionale della Colletta Alimentare con Federico Bassi responsabile nazionale.

Il 5 settembre il Banco Alimentare Sicilia Occidentale Onlus ha ospitato una delegazione dell'Ente pubblico per il Social welfare della Polonia, Polish Committee  of Social Welfare (PKPS), attivi nell'area del sostegno ai cittadini in condizione di povertà ed esclusio

Lotteria di beneficienza a sostegno
del Banco Alimentare della Sicilia Occidentale Onlus

Al via la fantastica lotteria del Banco Alimentare della Sicilia Occidentale.

Giovedì 22 giugno la Capitaneria di porto di Mazara del Vallo (TP) durante le normali azioni di tutela della salute pubblica ha sequestrato 50 Kg. di pesce fresco ad un ambulante.

Da qualche mese, a Palermo, ci aiuta come volontario un Signore di nome Massimo che di professione fa il pasticcere/gastronomo pluripremiato a livello internazionale.

“Lavoro al Banco Alimentare da alcuni anni – racconta Letizia Cassarà -. Una domenica sera ho deciso di fare il servizio di ronda notturna con l’associazione Anirbas; con me ci sono alcuni ragazzi di scuola media, insieme porteremo i pasti caldi ai clochard di Palermo.

Pagine

Editoriale

Un curioso gruppo di persone, fuori dal colonnato della piazza san Pietro, uno di loro esibisce un cappello con la penna d’alpino, l’altro rivaleggia portando un cappello con le piume del bersagliere. E poi qualche signora piuttosto anzianotta e malferma sulle gambe, alcuni giovani, ragazzi e ragazze.