Le notizie

L’11 maggio la consegna del ricavato della corsa non competitiva “Scatta alle Cascine” a Banco Alimentare della Toscana per sostenere le sue attività di recupero e donazione di eccedenze alimentari sul territorio.

La Legge di Bilancio 2018 ha esteso il raggio di azione della Legge 166/2016, nota anche come “Legge Gadda”, con due emendamenti che allargano il paniere di prodotti che si possono donare per finalità sociali, semplificando alcune procedure ed estendendo le agevolazioni fiscali.

Le storie
di Calogero Di Cara

Duecentoquarantamila chilometri, centinaia di tonnellate di alimenti recuperati e distribuiti, decine di associazioni incontrate, centinaia di volontari conosciuti, sempre col sorriso e col suo immancabile furgone: compie quest'anno 10 anni di Siticibo la nostra Cristina!

Le storie

A Marcello che opera come volontario al Banco Alimentare della Liguria, come agli oltre 1.800 volontari presso i 21 Banchi Alimentari territoriali va il nostro GRAZIE!

Le storie
di Fabrizio, Concorezzo

Non solo in 13mila supermercati italiani. Tra le 8.200 tonnellate raccolte dai volontari Banco alimentare nella giornata della Colletta c'erano anche le "scatolette" donate da tanti detenuti. Come è accaduto a Opera, alle porte di Milano.

Le storie
di Danila Paradiso

Ogni giorno Alessandro accompagna a scuola la figlia di sette anni e poi si dirige al magazzino del Banco Alimentare della Daunia, alla periferia di Foggia. Lo fa da oltre un anno, da quando ha iniziato un percorso di reinserimento sociale grazie alle misure alternative alla detenzione.

Le storie

Il Banco Alimentare del Friuli Venezia Giulia può contare da molto tempo sull'aiuto di volontari "storici", che da ormai più di venti anni fanno un fedele e costante servizio.

Le storie
di Enrico, Bologna

Tante famiglie bisognose, la possibilità di aiutarle ma pochi volontari. Perché non chiedere una mano a chi viene assistito? Alla vigilia di un nuovo appuntamento con la Colletta alimentare, ecco perché fare un gesto di carità è un'occasione per chiunque

Le notizie

La colletta alimentare, al suo 25esimo anno, è tornata in presenza. Non era scontato che, con la ripresa dei contagi, 140mila volontari, nel rispetto delle norme, tornassero davanti a quasi 11mila supermercati per vivere e proporre un gesto semplice ma concreto di solidarietà. 
“Un gesto capace di unire in un momento in cui tutto sembra volerci dividere: dalla ripresa del virus, ai contagi crescenti, all’insicurezza economica. La giornata della Colletta ci manifesta che sono i fatti, i gesti che innanzitutto educano, noi, i nostri figli, tutti, e possono realizzare autentica solidarietà e coesione sociale” ricorda Giovanni Bruno, presidente della Fondazione Banco alimentare Onlus.

Le notizie

MILANO FOOD CITY: #PIUSIAMOPIUDONIAMO. RACCOLTE PIÙ DI 15 TONNELLATE DI CIBO NEL SEGNO DELLA SOLIDARIETÀ                                

 

Doppiato il risultato della prima edizione. Tajani: ”Manifestazione vincente che promuove una nuova cultura alimentare”

Le storie
di Silvia, Roma

Un gruppo di cristiani copti egiziani è destinatario degli aiuti del Banco alimentare. Alcuni di loro, da tre anni, aiutano per la giornata di raccolta. È accaduto anche quest'anno, nell'androne della Stazione Prenestina, "magazzino"per un giorno.

Le notizie

CATANIA, 29 NOVEMBRE 2021 - La Colletta Alimentare, al suo 25° anno, è tornata in presenza. Non era scontato che, con la ripresa dei contagi, 140mila volontari, nel rispetto delle norme anticovid, tornassero davanti a quasi 11mila supermercati per vivere e proporre un gesto semplice ma concreto di solidarietà. 

Pagine

Editoriale

Nessuno costruirebbe un ponte se non urgesse una necessità e uno scopo: la necessità di mettere in comunicazione due realtà, due mondi, e lo scopo di renderepossibileunacomunicazione,uno scambio, di persone, di beni ma anche di mentalità, consuetudini, culture, insomma un incontro!