Dicono di noi

Nel cuore dell’uomo, di ogni uomo, abita un desiderio di bene e di positività. Rischiamo di dimenticarcene, specialmente in una stagione come quella che stiamo vivendo, dove la tentazione di 'salvarsi da soli' anche a scapito di chi se la passa peggio di noi è più che mai in agguato.

Ma ci sono gesti e persone che testimoniano quanto il desiderio di bene sia così radicato da sfidare le circostanze più avverse. È quanto sta accadendo in questi giorni, mentre è in corso la Colletta promossa come ogni anno dal Banco Alimentare che stavolta, anziché concentrarsi in un una sola giornata, è stata dilatata tra il 21 novembre e oggi, 8 dicembre.

Le notizie
di Massimo Romanò

Abbiamo bisogno tutti i giorni di richiederci perché val davvero la pena di fare quello che facciamo. Soprattutto in questi giorni che ci separano dalla Colletta Alimentare. Ma di più in questo lungo periodo nel quale l’emergenza Covid ci ha costretti a reinventare il nostro lavoro, ha moltiplicato i problemi e la fatica. C’è una storia semplice ed insieme drammatica, potente nella sua essenzialità, che può davvero aiutarci a dissipare qualsiasi dubbio e a dare a tutti noi una straordinaria forza. Abbiate la pazienza di leggerla fino in fondo e capiremo perché.

Le notizie

24° GIORNATA NAZIONALE DELLA COLLETTA ALIMENTARE: QUEST’ANNO LA SPESA SI FA CON LE CARD
L’iniziativa storica del Banco Alimentare vedrà quest’anno una Colletta “dematerializzata”: dal 21 novembre all’8 dicembre saranno disponibili alle casse dei supermercati delle card da 2, 5 e 10 euro che verranno convertite in prodotti alimentari per tante persone in difficoltà. Sarà possibile partecipare alla Colletta anche online su Amazon.it, Esselungaacasa.it e Mygiftcard.it.

Le notizie
di Giovanni Bruno

Carissimi,

anche quest’anno la GNCA, fissata per il 28 novembre, si farà!

Le attuali circostanze pesantemente determinate dal Covid ci costringono a fare uno sforzo per cercare e trovare modalità diverse con cui vivere e proporre il “cuore” del gesto. Abbiamo assistito in questi mesi al manifestarsi di tanta generosità (tantissime collette, spese sospese, etc.)...

Le notizie

Catania, 25 settembre 2020 – Intesa Sanpaolo e Banco Alimentare hanno presentato ai Mercati Agro-Alimentari Sicilia (MAAS) il progetto nazionale “RI-PESCATO: dal mercato illegale al mercato solidale” finalizzato al recupero e alla lavorazione del pesce sequestrato e alla sua distribuzione agli enti caritativi. Intesa Sanpaolo, in collaborazione con il Banco Alimentare si è resa promotrice e sostenitrice del nuovo progetto per assicurare che il prodotto, altamente deperibile e allo stesso tempo con un elevato valore nutrizionale, sia destinato a chi vive situazioni di difficoltà sociale ed economica.

Le notizie

#PuntoCOM4 partner, un unico desiderio. Ed è così che, l'azione integrata di Banco AlimentareFondazione AVSIAssociazione Portofranco e Fondazione Banco Farmaceutico Onlus, mira a dare una risposta ai bisogni primari delle persone più bisognose, al fine di contribuire a porre fine ad ogni forma di povertà, e allo stesso tempo a integrare questa...

L'intervista

In occasione dell'International Day of Awareness of Food Loss and Waste, abbiamo intervistato Giulia Bartezzaghi, direttrice dell’Osservatorio Food Sustainability del Politecnico di Milano. Ecco le nostre domande e le sua preziose risposte.

Le notizie

Il 29 settembre, nel mondo, si celebra l’International Day of Awareness on Food Loss and WasteUna giornata che diventerà patrimonio per l’intera umanità e che riconosce il valore economico, sociale e ambientale dei 31 anni di attività della Fondazione Banco Alimentare Onlus (FBAO).

Le notizie

Anche quest’anno, a cinque anni dalla sottoscrizione dell’Agenda 2030 dell’Onu, torna l’appuntamento con il Festival dello Sviluppo Sostenibile (22 settembre - 8 ottobre 2020), promosso da ASviS, alla quale Banco Alimentare aderisce dal 2018.

Le notizie

Sono stati mesi difficilissimi, e lo saranno ancora per un po’: oggi la nostra priorità è quella di far fronte alle conseguenze del COVID-19 e di affrontare la crisi sociale ed economica che migliaia di persone nel nostro Paese stanno attraversando. Per fortuna, però, non siamo soli: tante sono le aziende e i partner – vecchi e nuovi – che ci sono vicini e che ci stanno dando il proprio aiuto e sostegno...

Le storie

I mesi appena trascorsi ci hanno lasciato una sofferenza dentro, a cui non eravamo preparati. La pandemia ci ha fatto mettere da parte i sogni che avevamo. Ci ha costretti chiusi in casa a pensare a un futuro incerto, lasciando molte persone senza arte né parte. Ma proprio quando non te l’aspetti arriva quella telefonata, che forse ti cambia la vita. 

Le notizie
di Chiara Lignarolo

Fa caldo come ad agosto, ma siamo a giugno. Ho preso solo un foglio che avevo stropicciato in borsa e una matita che ha poca punta. Cerco una storia da raccontare, ma non voglio sembrare invadente. Per fortuna non sono sola, ci sono due volontari della mensa dei poveri lì della zona, convenzionata con noi, che hanno accettato di farmi andare con loro a consegnare gli hamburger appena ritirati...

Pagine

Editoriale

Quando ho cominciato questa avventura come volontario in Fondazione non avrei potuto certo immaginare di ritrovarmi addosso una responsabilità così grande, che certamente mi onora ma di fronte alla quale mi sento “piccolo, piccolo”.