Le storie
di Davide di Ascoli

Ho visto un uomo di 83 anni trasportare per tredici ore scatoloni pieni di cibo senza sentire una recriminazione. Ho visto donne, uomini, famiglie che non riescono a sbarcare il lunario accoglierci con un sorriso e poi riempire buste di spesa per famiglie sconosciute.

Le storie
di Chiara da Firenze

Voglio raccontarvi una storia. Ieri era la giornata della "Colletta Alimentare", fuori dai supermercati sono stati raccolti dai volontari beni di prima necessità per chi ne ha bisogno e non ha i soldi per comprarli. Facile predicare bene e poi uscire senza la bustina.

Le storie
di Antonella di Adria

Accadde mercoledì 21/11... 

“Vieni a fare la Colletta?” “Si, con te, però“ questo lo scambio tra me e il mio ex sindaco via whatsapp che forse è stata la cosa che più mi ha stupito e provocato nella Colletta di quest’anno. 

Le notizie

“L’approvazione dei due emendamenti alla legge 166/2016 c.d.

Le storie

In rete un breve post: “Stravolta ma contenta!!! In un piccolo supermercato di un comune terremotato abbiamo visto riempirsi di nuovo i carrelli. Non conta quanto si dona, ma donare con gioia”. Chi scrive è  Maurizia e il piccolo paese è Cingoli. Quelle parole bastano per volerne sapere di più.

Le storie
di Marilena

Quest’anno ho partecipato ho partecipato alla colletta alimentare con gli alunni italiani e stranieri di II accoglienza che lo scorso ottobre sono venuti a Roma in udienza privata con papa Francesco.

Le storie

“È il secondo anno che partecipo, e credo che non sarà l’ultimo. Ognuno ha bisogno di sentirsi utile e di fare qualcosa che a fine giornata lo faccia sentire contento. E compiere un gesto di carità, qualcosa di completamente gratuito, ti fa sentire davvero contento”.

Sabato 25 novembre 2017, milioni di italiani hanno risposto al consueto invito alla carità e alla solidarietà che i volontari del Banco Alimentare hanno loro proposto, in quasi 13.000 supermercati in tutta Italia, invitandoli a donare una spesa per chi è povero.

La Colletta Alimentare ha lo scopo di raccogliere il cibo per donarlo ai poveri e di educare ed educarci alla cultura del dono in un mondo che grida tutto l’opposto: individualismo, indifferenza, divisione, cinismo, intolleranza. 

Sabato 25 novembre 2017 - Marito e moglie si avvicinano al banchetto preparato per la Colletta Alimentare®. E’ quasi mezzogiorno e piove ancora. Il fare è sospettoso; all’inizio non parlano, si limitano a guardare.

Le storie

Tra poco ci siamo, come ogni anno la Colletta Alimentare. Stesso supermercato a Milano. Stesso marciapiede, stesso traffico alle spalle. Ne abbiamo viste di tutti i colori; sole, freddo, pioggia, neve. Dentro non c’è posto bisogna arrangiarsi fuori; due tavoli, i gazebo, le scatole.

Pagine

Editoriale

Un curioso gruppo di persone, fuori dal colonnato della piazza san Pietro, uno di loro esibisce un cappello con la penna d’alpino, l’altro rivaleggia portando un cappello con le piume del bersagliere. E poi qualche signora piuttosto anzianotta e malferma sulle gambe, alcuni giovani, ragazzi e ragazze.