Una nuova consapevolezza

Sono in aeroporto, in rientro dal Banco Alimentare della Calabria e penso a ciò che ho vissuto in queste ore.

Penso al coraggio di Mariapia.
Lei che c’è sempre stata. Lei che avrebbe potuto scegliere una strada più semplice, e invece ha scelto di dedicarsi totalmente al Banco: gran bella sfida!

Una pazza, direte voi.
E, in effetti, un po’ matta lo è. 
Ed è meraviglioso.

Penso ai sorrisi dei ragazzi della casa famiglia, per l’inaspettata merenda ricevuta.
Loro che avevano perso la speranza nella vita. Loro che erano lì lì per crollare, e poi però hanno incontrato qualcuno di davvero speciale. Come Assunta e Savina, capaci di non farli sentire soli.

Penso a me domani in ufficio, davanti al computer. Tra mille scadenze ed impegni.
Penso che, allora, andando con la mente a Mariapia, Assunta, Savina e ai ragazzi, sarò più consapevole di ciò che c’è dietro
Di ciò che siamo. Di ciò che, insieme, possiamo fare.

Federica

Post Facebook del 22 maggio 2019

Tags: Le storie