Il Banco Alimentare del Friuli Venezia Giulia può contare da molto tempo sull'aiuto di volontari "storici", che da ormai più di venti anni fanno un fedele e costante servizio. Uno di questi è Manlio che, oltre ad aiutare nelle operazioni di carico e scarico durante la distribuzione di alimenti alle strutture caritative, porta avanti, insieme al collega Ezio, un particolare lavoro di recupero delle scatole di cartone.

Lidl Italia, catena leader della grande distribuzione italiana con oltre 600 punti vendita dislocati su tutta la Penisola, ha deciso di contribuire, mediante un piano strutturato a livello nazionale, alla lotta contro lo spreco alimentare. Nasce, in collaborazione con la Rete Banco Alimentare, il programma di recupero “Oltre il carrello - Lidl contro lo spreco”, che prevede la donazione costante di prodotti alimentari non più vendibili secondo gli standard commerciali, ma ancora buoni e sicuri.

Firmato a Firenze a metà febbraio, presso la sede del Banco Alimentare della Toscana, il Protocollo di intesa “Educazione al valore del cibo per una cultura del recupero alimentare, nelle Istituzioni scolastiche” tra Ministero dell’istruzione, dell’università e della ricerca e Fondazione Banco Alimentare Onlus.

L'assemblea dei soci dell’Associazione Banco Alimentare del Lazio Onlus il 17 febbraio scorso ha eletto il nuovo direttivo. Il nuovo Presidente del Banco Alimentare del Lazio è Giuliano Visconti e i Consiglieri sono: Maurice Bignami, Massimo Bramucci, Giovanni Bruno, Domenico Conti, Claudio Gagliardi, Chiara Maccagni, Filippo Mechelli, Marco Picciaia

Sono più di 2000 i libri raccolti dai Volontari del Banco Alimentare del Piemonte al Salone del Libro 2017, per un peso complessivo che supera i 500 kg. I libri, donati dai visitatori del Salone, sono stati distribuiti in occasione delle recenti festività natalizie. 

 

Ecco l'elenco delle strutture caritative che hanno ricevuto e donato ai loro assistiti:

“Vi ringraziamo ancora una volta per la vostra ospitalità e per la generosità nell’aver condiviso tutta la vostra conoscenza ed esperienza del programma Siticibo” hanno affermato Maria Jesus ed Ester della Croce Rossa Spagnola alla conclusione della visita-studio della delegazione spagnola arrivata in Italia per il Programma Siticibo di Banco Alimentare.

È stato un anno molto intenso per noi di Banco Alimentare. Abbiamo distribuito e stiamo ancora distribuendo in questa fine d’anno 2017 fino a 84.000 tonnellate eccedenze di cibo recuperate. Siamo stati impegnati a scoprire nuove e più complesse modalità di lotta allo spreco, riuscendo a recuperare alimenti di più difficile conservazione e trasporto, come abbiamo descritto sul nostro sito, sui social, sul nostro Notiziario. Abbiamo accresciuto la collaborazione con le aziende della filiera agro-alimentare e con le Strutture Caritative sul territorio.

Pagine

Abbonamento a RSS - Dall'Italia