Le notizie

La volontà, ma soprattutto la necessità, di non sprecare il cibo è ormai evidente. Come farlo?

Le notizie

A causa dell'emergenza sanitaria, il Walking Day 2020 programmato per il 28 marzo è rimandato a data da destinarsi.

Vi faremo sapere il prima possibile!

Le notizie

Il 2020 comincia con una splendida notizia: la Regione Toscana conferma il finanziamento di 150mila euro per sostenere il progetto "Spesa per tutti".

Le notizie

L'Associazione Banco Alimentare della Toscana Onlus ha partecipato con successo al Bando regionale per i progetti rivolti ai giovani per il Servizio Civile Regionale.

Le notizie

Per l’ottavo anno la Fondazione Caript ha deciso di dare un importantissimo contributo economico all’attività del Banco Alimentare della Toscana, ovvero alla battaglia quotidiana contro lo spreco alimentare e a favore della distribuzione alle strutture caritative

Le notizie

Firenze,  27 giugno 2019
16.269 nuclei familiari saranno beneficiari del progetto
Un aiuto concreto per le famiglie grazie ai vitalizi dei consiglieri toscani

Le notizie

Questo è il nostro Bilancio Sociale, un bilancio accurato che ci ha visto dedicare molta attenzione non solo ai numeri ma anche, e soprattutto, alle centinaia di persone che sono dietro a questi numeri.

Le notizie

Il Presidente del Banco Alimentare della Toscana, Leonardo Carrai, rilascia una bellissima intervista telefonica, invitando tutti a Palazzo Vecchio, nel Salone dei 500 a Firenze, per un incontro speciale con tutti i grandi #compagnidibanco che ci hanno accompagna

Le notizie

Scatta alle Cascine e Walking Day: ancora una volta tanti amici scelgono di godersi Firenze e lo fanno aiutandoci nel nostro impegno quotidiano.

Grazie a tutti, eravate bellissimi! Ci vediamo il prossimo anno!

Le notizie

I #compagnidibanco della Toscana vi aspettano sabato 15 giugno a Firenze, al Salone dei 500 di Palazzo Vecchio.

Per festeggiare insieme un compleanno davvero speciale: i 30 anni di Banco Alimentare in Italia!

Pagine

Editoriale

Quando ho cominciato questa avventura come volontario in Fondazione non avrei potuto certo immaginare di ritrovarmi addosso una responsabilità così grande, che certamente mi onora ma di fronte alla quale mi sento “piccolo, piccolo”.